Tour_Irpinia_DSCF9323_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9283_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9284_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9285_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9286_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9287_Ottobre_2012
Tour_Irpinia_DSCF9288_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9290_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9292_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9295_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9297_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9298_Ottobre_2012
Tour_Irpinia_DSCF9299_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9301_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9302_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9303_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9304_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9306_Ottobre_2012
Tour_Irpinia_DSCF9307_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9308_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9310_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9311_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9312_Ottobre_2012Tour_Irpinia_DSCF9313_Ottobre_2012

Tour Irpino con radio SWR, un set su Flickr.

Un tour Irpino, in occasione della sagra della castagna di Bagnoli Irpino e del convegno su “IL TARTUFO: ESPERIENZE EUROPEE A CONFRONTO” con la piacevola compagnia di Tony Màzzaro di SWR <a href=”http://www.swr.de/&#8221; rel=”nofollow”>www.swr.de/</a> da Stoccarda e degli altri graditi ospiti.

La prima visita l’abbiamo fatta alle Cantine Famiglietti di Paternopoli (AV) dove abbiamo incontrato anche le aziende:
– Masseria Valenzio – salumi tradizionali irpini – di Calitri (AV)
– Cantine Lonardo di Taurasi (AV)
– Filadoro – cantina – di Lapio (AV)
– Torricino – cantina – di Tufo (AV)
– Consorzio Coprovoli – olio – di Ariano Irpino (AV)

La seconda visita all’azienda Malerba Castagne di Montella (AV).

La terza visita all’Oleificio Tiso di Ariano Irpino (AV)

Sagre in Irpinia

Dopo il primo sondaggio avviato lo scorso agosto sugli eventi Irpini dell’estate 2011, cui è seguito un notevole riscontro da parte dei nostri amici su FaceBook (https://www.facebook.com/questions/223850560997162/) , e considerato che ormai sono terminate anche le sagre d’autunno (ci si avvia agli eventi del natale), il presente articolo è un ulteriore invito per i nostri amici e lettori a contribuire ad una costruttiva discussione che possa permettere, sia a noi quali divulgatori che agli organizzatori ed al territorio, una serie di iniziative volte ad una sempre migliore organizzazione dei detti eventi in funzione di quello di cui il territorio ha maggiormente bisogno (promozione, valorizzazione, riscoperta, economia, rete, collaborazione ecc. ecc.) e di quello che gli utenti-fruitori si aspettano, o meglio ancora vorrebbero poter apprezzare in tali occasioni (qualità, servizi, buon rapporto qualità prezzi, accoglienza e ospitalità, ecc. ecc.).

(altro…)