Avellino - Natale al Rubilli

di_Gaetana Di Zenzo

Sono angeli silenziosi e discreti. Il loro impegno e la loro dedizione nel prendersi cura degli anziani sono la risposta concreta e tangibile al luogo comune secondo cui i giovani sono egoisti, privi di valori ed irrispettosi nei confronti dei “più grandi”. Non cercano pubblicità e si danno da fare senza chiedere nulla in cambio, nonostante offrano una merce sempre più rara e preziosa: il tempo.

Sono una decina di ragazzi che, un giorno alla settimana, si ritrovano al “Rubilli” di Avellino per far respirare ai circa 60 ospiti della casa di riposo un po’ di aria di casa. Nel tempo si è creato un legame indissolubile, fatto di sguardi, sorrisi e strette di mano. Un rapporto così stretto che ormai per tutti sono “i nonni”, soprattutto per chi i nonni non li ha più o non ha avuto la fortuna di conoscerli.

(altro…)