Silvia Mazza

_di Gaetana Di Zenzo

Intervista a Silvia Mazza, la cantante “comunicatrice” con la passione per il pop ed il marketing

Se è vero, come dice Nietzsche, che “senza musica la vita sarebbe un errore”, allora, la sua di vita, è ben spesa. Eh sì, perchè Silvia Mazza, una delle voci più eleganti e raffinate del panorama musicale avellinese, le sette note ce le ha nel sangue, insieme alla passione per l’arte in generale. E’ giovanissima (compirà ventiquattro anni il prossimo 20 luglio), ma l’esperienza non le manca. Infatti, può già vantare un curriculum artistico di tutto rispetto, come autrice, interprete, attrice e speaker radiofonica. Diplomata in teoria e solfeggio presso il “Conservatorio Cimarosa” di Avellino, ha studiato tecnica vocale e frequentato i corsi di preparazione artistica e di interpretazione presso l’”Accademia Green Music”. Inoltre, ha preso parte a fiction e format televisivi musicali per emittenti private satellitari ed  ha gareggiato come cantautrice in numerosi concorsi nazionali, riscuotendo un ottimo successo di pubblico e di critica: nel 2002 ha partecipato al “Festival di Castrocaro Terme” ed al “Festival di Napoli”; nel 2003, al “Festival di S. Valentino” ed al “Premio Mia Martini”, conquistando il “premio Rivelazione 2003”; nel 2005 al “Premio International Musical”, classificandosi tra i finalisti ed ottenendo, così, la possibilità di diventare, nel 2006, la protagonista femminile, di un musical inedito, “Prova a dire t’amo”, del quale è stata anche autrice; nel 2009 e nel 2010 è arrivata seconda nella sezione “Brani inediti” al “Festival Vannulo”.

(altro…)